Italiano
Italiano
English

Tre appuntamenti per WallPepper® alla Milano Design Week 2017

Dal nuovo showroom, nell’Art Village milanese tra lo Iulm e il Naviglio Grande, al Salone del Mobile, sino agli ambiti più in voga dell’ospitalità milanese: grazie ai soggetti di tendenza del catalogo WallPepper® 2017, insieme alle carte da parati realizzate su progetto in collaborazione con prestigiosi designer, WallPepper® popola le migliori location della Milano Design Week 2017.

mod bar

Tre, infatti, gli appuntamenti in programma, che definiscono una mappa assolutamente dinamica ed eterogenea di interventi, destinati a far conoscere ai visitatori internazionali le caratteristiche uniche delle superfici firmate dal brand. L’Hotel STRAF, nel pieno centro di Milano, accoglie uno degli episodi più significativi: WallPepper® è infatti coinvolta nel progetto “Essential”, ideato dallo studio Ciarmoli Queda per trasformare la hall, da semplice spazio di transito per gli ospiti, in una scenografica installazione ispirata al tema dell’abitare quotidiano. Tra grafismi geometrici e materiali caldi che danno vita a un sorprendente collezione neo déco, WallPepper® avvolge un raffinato paravento con una carta da parati disegnata da Ciarmoli Queda e realizzata appositamente per questa installazione. Tonalità rare come il bronzo, l’ebano, l’avorio e il peltro, unite a una composizione armoniosa di linee, caratterizzano il rivestimento, in cui l’azienda dimostra la capacità di declinare la creatività dei due architetti con un servizio assolutamente sartoriale.

 

6. Ciarmoli Queda essentials straf ph. Yoshie Nishikawa

I prodotti WallPepper® proseguono all’interno di “DeLightFul”, la mostra sviluppata sui temi “Design, Light, Future e Living” che porta all’interno del Salone del Mobile una riflessione trasversale sul nuovo modo di vivere e concepire lo spazio domestico. La tensione tra poli antitetici – pubblico e privato, bisogni primari e ambizioni contemporanee – si risolve nel concept espositivo ed è declinata in tre differenti soluzioni grafiche da WallPepper®: ispirate alle avanguardie europee degli anni ’30, Carioca, Repost e Milano sono infatti le carte da parati utilizzate in successione che contribuiscono a definire una sorta di nido metafisico, virtuale ma allo stesso tempo fonte di una sensazione di confortevole sicurezza.

md low

 

d low

La nuova sede di via Zumbini 33, infine, è il teatro delle più eclettiche tendenze internazionali, rappresentate dai soggetti del catalogo WallPepper®. Ispirati ora al mondo naturale, ora a contesti urbani, a linguaggi decorativi orientali o ai materiali più preziosi per la decorazione di interni, trasformano lo spazio di lavoro in un laboratorio di creatività. Nello spazio WallPepper® sono inoltre presentati i nuovi utilizzi della carta da parati che, grazie agli innovativi trattamenti WallSilk®CAT e WallSilk®TR, possono essere impiegati anche su pareti a diretto contatto con l’acqua o a pavimento. Durante la Milano Design Week, WallPepper® racconta dunque un mondo eterogeneo, fatto di colori e forme provenienti da ogni parte del mondo ma soprattutto di una capacità unica di creare e produrre carte da parati su progetto e sartoriali, accompagnate da un supporto completamente sostenibile, in fibre tessili, agave e cellulosa.

mod doccia