Italiano
Italiano
English

Scopriamo Alessandra Scandella


inter scandella

Nei suoi viaggi Alessandra Scandella porta sempre con se un piccolo set di acquerelli, pennelli e china per fermare sulla sua moleskine le immagini e le situazioni che incontra, le persone che la colpiscono, magari seduta in un caffè a Marrakech. Alessandra usa l’acquerello come fosse la sua macchina fotografica.

Ho scelto di cominciare l’articolo con questa immagine romantica che l’artista ci ha regalato perchè ritengo che in poche righe riesca a descrivere al meglio l’artista Alessandra Scandella.

Alessandra ci accoglie nel suo appartamento a Milano dove vive con la famiglia e Churchill, il suo cagnolino. Dopo averci offerto un caffè, rigorosamente preparato con la moka iniziamo la nostra chiaccherata in un clima disteso e amichevole. L’artista ha già collaborato con WallPepper e quindi ci conosciamo bene.

Alessandra Scandella è un’artista che fa del proprio talento una professione a 360 gradi, ama l’acquerello e la china e usa questa sua passione per realizzare lavori per l’editoria, la moda e l’interior design. Ripercorrendo il suo cammino artistico, spiega che negli anni i suoi soggetti sono cambiati, continuano ad evolvere man mano che il suo modo di vedere le cose evolve, e quindi da lavori più accademici e descrittivi Alessandra sta trasformando il suo modo di esprimersi:

I suoi acquerelli si fanno più eterei e lasciano più spazio al fruitore consegnando a lui le chiavi per entrare nell’opera. Piano piano sto diventando sempre più minimalista!

Alessandra conferisce molta importanza all’essenzialità dei suoi lavori in acquerello, la luminosità, le macchie e la trasparenza: “Preferisco fare decine di prove per poter scegliere quella più essenziale. Lavorare troppo l’acquerello vuol dire rovinarlo.”

Mentre parla traspare in lei la sua sensibilità e la voglia di entusiasmarsi per le esperienze e le cose che la circondano, il suo modo sereno e positivo di descrivere le sue emozioni riesce a coinvolgerci con le atmosfere che si ritrovano nelle sue opere. Il suo percepire la realtà che la circonda è riflesso nei tratti che da ai suoi soggetti, un mondo fatto tonalità calde e tratti indefiniti, un mondo in cui lasciarsi andare e viaggiare con la fantasia.

interv scandella


Quando parliamo della collaborazione con WallPepper, Alessandra ci confessa di essere stata molto coinvolta dal progetto in quanto era un’idea che lei stessa avrebbe voluto concretizzare da tempo. L’opportunità di quindi di finalizzare un “acquerello in grande” è stata accolta con entusiasmo, e il risultato è davvero coinvolgente.
I soggetti che l’artista ha realizzato e scelto per le collezioni WallPepper sono caratterizzati da sfondi eterei ad acquerello e schizzi a china più o meno dettagliati che raffigurano ampi spazi e figure di donna. L’idea è quella di permettere alle persone che entrano in un locale decorato con la carta da parati WallPepper di poter varcare la soglia di un altro spazio oltre a quello reale.

Si ha la possibilità di entrare in uno spazio immaginario e di riuscire a vivere le atmosfere che l’acquerello suggerisce.

Per la realizzazione di un progetto che prevede la produzione di carta da parati di eccellente qualità è inevitabile il passaggio da una fase digitale per il trattamento delle immagini e la preparazione alla stampa. Alessandra si è rivelata essere un partner ideale anche per questo, il suo lavoro infatti le ha permesso di interfacciarsi quotidianamente al digitale e a sfruttarne al meglio le opportunità.
“Il mio lavoro prevede una prima fase di realizzazione vera e propria dell’opera, la preparazione di fondi ad acquerello, schizzi e disegni a china, successivamente il tutto viene scansionato ad altissima risoluzione e alla massima qualità per poter passare all’elaborazione digitale, assemblare i livelli, apportare modifiche, e preparare i file per la stampa”.

Decorare una stanza o uno spazio con una carta da parati di Alessandra Scandella vuol dire mettersi nelle condizioni di poter viaggiare con la fantasia, farsi trasportare dalle emozioni e dalle atmosfere eteree e contaminate che l’artista “viaggiatrice” racchiude nelle sue opere.

www.scandellaalessandra.com

scandella wallpepper 01